Museo del Comunismo

Museo del Comunismo

Il Museo del Comunismo di Praga narra gli anni del regime comunista delle Repubblica Ceca, dall’instaurazione di tale modello politico, nel 1948, al suo declino, nel 1989, con la Rivoluzione di Velluto.

In sei sezioni (le origini, il sogno, la realtà, l’incubo, i personaggi storici e la Rivoluzione di Velluto), il museo affronta tutti i temi inerenti al Comunismo a Praga, dalla vita quotidiana dei cittadini, alla propaganda e alla censura del regime.

È raccomandabile?

Il museo è piccolo ma, se vi interessa la storia e volete leggere un po’, la visita risulterà realmente interessante. Nel percorso espositivo vedrete fotografie d’epoca, accompagnate da didascalie. Se vi fermate a leggere tutti i testi dei pannelli informativi, impiegherete circa un’ora per realizzare questa visita.

Considerando l'esiguo numero di sale e il poco tempo che che si impiega per visitare lo spazio espositivo, il prezzo del biglietto potrebbe sembrarvi caro, soprattutto se si confronta con altri musei della città. Se, invece, lo considerate un museo originale e differente dagli altri, sicuramente uscirete soddisfatti dalla visita.

Recentemente il museo si è trasferito in un'altra sede, in un edificio più grande, comodo e facile da raggiungibile rispetto a quello precedente.

Orario

Tutti i giorni, dalle ore 9:00 alle 21:00.
Chiuso il 24 dicembre.

Prezzo

Adulti: 180CZK.
Studenti: 140CZK.
Minori di 10 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Metro: Můstek, linee A e B.