Ponte Carlo di Praga

Ponte Carlo di Praga

Il Ponte Carlo è il monumento più famoso di Praga e collega la Città Vecchia (Staré Město) con la Città Piccola (Malá Strana).

Con più di 500 metri di lunghezza e 10 di larghezza, il Ponte Carlo in passato aveva 4 corsie per il passaggio dei carri, mentre oggi è una zona pedonale.

Al Ponte Carlo gli fu dato tale nome in onore di Carlo IV, che ne ordinò la costruzione, nel 1357, in sostituzione del Ponte di Giuditta, distrutto da un’inondazione.

Le statue del Ponte Carlo

Lungo il ponte troverete, su entrambi i lati, 30 statue, molte delle quali sono delle copie, i cui originali si conservano nel Museo Nazionale di Praga e a Vyšehrad, costruite all’inizio del XVIII secolo.

La prima statua, raffigurante San Giovanni Nepomuceno, fu aggiunta al ponte nel 1683. Giovanni Nepomuceno fu buttato nel fiume nel 1393, per volere di Venceslao IV, e fu santificato nel XVIII secolo.

Esprimi un desiderio

La statua di Giovanni Nepomuceno si trova nel luogo in cui il santo fu buttato in acqua. Si dice che, se si tocca la base della statua dopo aver espresso un desiderio, questo si realizzerà

Attraversando il ponte, oltre alle statue, troverete varie bancarelle ed artisti di strada.

Trasporto

Metro: Staroměstská, linea A.
Tram: Karlovy lázně , linee 17 e 18; Malostranské náměstí , linee 12, 20 e 22.

Luoghi vicini

Isola di Kampa (281 m)
Clementinum (369 m)
Malá Strana (511 m)
Cimitero Ebraico di Praga (524 m)
Josefov (588 m)